GoTop

Associazione Nazionale Alpini

Sezione Di Padova

Gruppo "Brigate Alpine"
Piove Di Sacco

Alpini Piove di Sacco

ALDERIGI MALIMPENSA


IL VECIO ALDERIGI


1921 – 1995
C.le 3° Rgt. Artiglieria da Montagna
Brigata Julia
Reduce di Russia

Malimpensa

Il vecio, il nonno, il reduce … il vero motore degli Alpini piovesi dalla ricostruzione con il Dr. Righi fino alla sua dipartita. Citiamo lui per ricordare assieme tutti i veci che sono andati avanti passando per il nostro gruppo. Sposatosi con Teresa Boito e stabilitosi a Rosara, si avvicinava al Dr. Righi e all’Ing. De Paoli, con cui aveva trascorso giorni impossibili nella steppa russa, per ridare vitalità agli Alpini in Piove. Dopo le ferite della guerra ne ebbe altre due molto più profonde: la moglie, che sempre lo aveva accompagnato alle Adunate Nazionali, moriva nel 1986 e il figlio Ladislao, Artigliere Alpino come il padre, raggiungeva il Paradiso di Cantore prematuramente a soli quarantadue anni nel 1988.


Ma Alderigi vedeva lontano: sapeva riconoscere fra i nuovi iscritti coloro che sarebbero diventate le guide negli anni a venire e li incoraggiava, li consigliava e trasmetteva quell’alpinità che aveva profondamente radicata nel DNA.


Seppe reagire e ritrovò nuove motivazioni fra gli amici del Gruppo. Per gli Alpini non guardava in faccia nessuno: il suo tempo non contava più e il suo impegno per raggiungere l’obiettivo di costruire la sede, fu sempre infaticabile.


Malimpensa Gruppo
Alderigi Malimpensa (2° da destra) con i commillitoni della Julia - per gentile concessione della Fam. Malimpensa


Brontolava spesso quando qualcosa non andava per il verso giusto, fumava accanitamente, aveva sempre con sé il cappello alpino con lo stemma di reduce di Russia e non mancava mai di sottolineare la superiorità degli Alpini rispetto agli altri.


Medaglia Fronte Russo
Stemma dei Reduci di Russia


Malimpensa

Alle Adunate Nazionali, quando incontrava qualcuno con cui aveva camminato nella tragica ritirata del 1942, si vedeva un grande, fraterno abbraccio e spuntavano le lacrime in quegli occhi di reduci che avevano vissuto tante sofferenze.

Aveva conosciuto Don Gnocchi, aveva camminato con il Presidente Nazionale Trentin, era uscito dalla sacca con il generale Dal Fabbro, Presidente della sezione di Padova, e con tanti e tanti altri che non lo avranno mai dimenticato.

Ora sono lassù e chissà che in quel Paradiso di penne nere non abbia ricostituito il Plotone di Piove di Sacco dove un giorno andremo anche noi.


Fonte: Un cammino lungo 70 Anni - Libro sulla storia del gruppo

Via T. Davila 2 - 35028 Piove di Sacco (PD)

piovedisacco.padova@ana.it

Copyright © A.N.A. Gruppo "Brigate Alpine" - Piove di Sacco